Lavastoviglie

Lavastoviglie

Lavastoviglie (14)

Mini lavastoviglie Klarstein: un aiuto compatto per la tua cucina

Chi rinuncerebbe alla classica lavastoviglie da incasso, se solo ci fosse un po' di spazio in più in cucina? Tuttavia, quando devi fare i conti con una cucina dalle dimensioni mini, le lavastoviglie compatte da tavolo sono un'ottima alternativa, poiché sono il modello più piccolo disponibile sul mercato. Sei anche tu alle prese con una cucina dagli spazi limitati, ma non vuoi rinunciare ai vantaggi di una lavastoviglie? In questo caso, puoi affidarti alle lavastoviglie compatte di Klarstein. I nostri modelli sono disponibili come mini lavastoviglie, da tavolo e freestanding e, grazie alle loro dimensioni ridotte, li puoi portare facilmente con te ovunque ce ne sia bisogno.

Dai un'occhiata alla nostra galleria di prodotti e lasciati ispirare dalla nostra selezione di lavastoviglie a libera installazione e compatte, progettate per le esigenze delle piccole famiglie moderne. Con il loro design attraente, dimensioni ridotte e prestazioni eccezionali, le nostre mini lavastoviglie trovano il loro spazio nelle cucine più piccole, garantendo una pulizia accurata dei tuoi piatti e un consumo ridotto grazie alla loro alta efficienza energetico. Continua a leggere per conoscere le caratteristiche da considerare prima dell'acquisto, e una volta chiaro ciò di cui hai bisogno, acquista facilmente online, approfittando delle nostre offerte, senza spese di spedizione e con la possibilità di restituzione entro 60 giorni.

Perché scegliere lavastoviglie piccole?

Come per i forni e i mini forni, la domanda sorge spontanea: perché comprare una mini lavastoviglie quando sul mercato sono disponibili lavastoviglie di dimensioni standard? Partiamo da un dato: la società di oggi è diversa da quella di qualche decennio fa. Il numero di single e di coppie senza figli è decisamente in aumento, e le famiglie numerose sono sempre meno. Inoltre, gli appartamenti diventano sempre più piccoli, e gli angoli cottura sostituiscono sempre piªu spesso le cucine tradizionali. In altre parole: lo spazio che abbiamo a disposizione è limitato, il design delle nostre case è cambiato e le esigenze dei single e delle coppie non sono le stesse delle famiglie numerose. Le lavastoviglie piccole sono in un certo senso figlie dei nostri tempi, e sono perfette per:

  • piccole cucine

  • appartamenti in affitto, perché non richiedono lavori di installazione o costi aggiuntivi

  • nuclei familiari di una persona

  • giovani coppie, piccole famiglie e studenti

  • cucine non predisposte per l’installazione di una lavastoviglie

  • case mobili e roulotte

Optare per una lavastoviglie mini significa anche non perdere tempo nelle faccende domestiche, che sono sempre faticose e noiose. Contrariamente a quanto si pensa, l'uso di questo piccolo fondamentale elettrodomestico richiede meno acqua che lavare i piatti a mano. Inoltre, alcuni modelli sono in grado di igienizzare ciò che si inserisce nel vano della lavastoviglie, cosa che non avviene con i sistemi di lavaggio tradizionali.

Come funziona una mini lavastoviglie?

Le moderne mini lavastoviglie funzionano esattamente allo stesso modo di una lavastoviglie da incasso tradizionale. Anche in questo caso, c'è un motore elettrico che, anche se di potenza inferiore delle lavastoviglie standard, aziona una pompa dell'acqua mettendo in moto il cestello e le pale.

Il getto d'acqua che esce dagli ugelli e il sapone sciolto in esso fanno il resto. Tutto lo sporco accumulato durante il processo di lavaggio viene convogliato in un tubo e poi espulso dalla macchina. A questo punto bisogna chiarire due cose: in primo luogo, la lavastoviglie, anche se si tratta di una versione mini, può utilizzare acqua calda se necessario, poiché all'interno dell'apparecchio sono presenti resistenze elettriche che permettono all'acqua di raggiungere temperature tra i 55° e i 65°C.

In secondo luogo, va notato che il cestello e le pale si muovono sempre molto lentamente per non danneggiare le stoviglie e piatti e bicchieri particolarmente delicati possono essere lavati in uno scomparto separato, che si muove ancora più lentamente rispetto agli altri cestelli.

La nostra selezione di lavastoviglie a libera installazione

Scegliere una mini lavastoviglie può non essere facile, soprattutto se non si è esperti in materia. Ci sono così tante opzioni sul mercato e non è sempre facile trovare quella più adatta alle tue esigenze. Quali sono, dunque, le principali varianti di lavastoviglie in offerta su Klarstein?

Cominciamo con le lavastoviglie da tavolo. Ci riferiamo a queste mini lavastoviglie anche come lavastoviglie a libera installazione o lavastoviglie portatili. Questa variante è di gran lunga la più semplice, ed è adatta a chi lava solo pochi piatti alla volta, sporadicamente e non necessariamente in casa propria. Può essere facilmente posizionata sul pavimento o sul piano di lavoro della cucina, a seconda delle preferenze, e ha generalmente un design attraente, per combinarsi con gli altri elettrodomestici ed elementi di arredo.

Alcune delle nostre mini lavastoviglie possono essere collocate direttamente sotto il lavello. Ti permettono di risparmiare spazio prezioso, poiché sono semplicemente collegate agli scarichi del lavello e si inseriscono perfettamente in un pensile di piccole e medie dimensioni, permettendoti di sfruttare al massimo quelli che sono tradizionalmente spazi morti in cucina. Poi c'è la mini lavastoviglie da incasso. Anche in questo caso si tratta di un elettrodomestico ultra compatto, che può essere installato in qualsiasi pensile della cucina.

Oltre che per il metodo di installazione, le nostre mini lavastoviglie possono essere classificate anche in base al numero di coperti che accettano. Ogni coperto è composto da un piatto piano e un piatto fondo, un bicchiere, una posata di ogni tipo, un piattino e una tazza da caffè. Se vuoi basare la tua scelta sul numero di coperti, considera variabili come il numero di persone e il numero di pasti consumati regolarmente in casa. Il consiglio è di scegliere i modelli più grandi solo hai l’abitudine di cucinare piatti particolarmente complessi che richiedono l'uso di più pentole e padelle. Altrimenti, una lavastoviglie per 4 coperti è di gran lunga l’opzione più adatta a una piccola famiglia.

Scegliere la lavastoviglie: aspetti da considerare

  • Dimensioni: una lavastoviglie compatta è tale proprio perché piccola. Ciò significa che tali apparecchi possono pulire al massimo 4, 6, 8 o 10 coperti. Le dimensioni di queste macchine sono di solito 55 centimetri di larghezza, 50 centimetri di profondità e 40/45 centimetri di altezza. Occupano all'incirca lo stesso spazio di un grande microonde; prima dell'acquisto, assicurati di aver preso correttamente le misure, non solo del piano di lavoro ma soprattutto della distanza tra esso e gli eventuali pensili circostanti.

  • Design: le nostre mini lavastoviglie sono caratterizzate da un design semplice ma gradevole, decisamente moderno ma adattabile anche ad arredamenti più classici. Da questo punto di vista, ti consigliamo di optare sempre per i modelli più sobri e dai colori neutri, a meno che la tua cucina non sia arredata in modo tale da essere ravvivata da piccoli e vivaci sprazzi di colore.

  • Consumi: quando acquisti una lavastoviglie, devi anche considerare quanto ti costerà farla funzionare. Il consiglio è di dare la preferenza a modelli con una classe di consumo energetico "A" o superiore e dotati di funzionalità ECO, considerando anche il consumo di acqua: i prodotti migliori non richiedono più di 7 litri per ciclo di lavaggio. Alcuni modelli sono dotati di speciali sensori che rilevano il livello di sporco sulle stoviglie e regolano di conseguenza il consumo di acqua ed elettricità. Infine, fai attenzione all'uso di programmi speciali che richiedono una certa quantità di energia: pur essendo a disposizione, andrebbero usati solo quando indispensabili, a causa dell’elevato consumo energetico.

  • Numero di programmi: non tutti i piatti si sporcano allo stesso modo. Una cosa è lavare un piatto su cui hai appoggiato una fetta di pizza e un'altra è pulire la padella in cui hai cucinato le lasagne al forno. Proprio per questo motivo, persino una mini lavastoviglie dovrebbe offrire una scelta di programmi e funzioni diverse. Ma non stiamo parlando solo di sporco. Grazie ai pannelli insonorizzati e ai motori più moderni, le emissioni di rumore sono abbastanza inferiori rispetto alle lavastoviglie tradizionali, che possono emettere fino a 70 decibel, rendendo impossibile l'utilizzo di notte o in presenza di bambini molto piccoli. Altre funzioni utili sono la partenza ritardata o la spia per l'aggiunta del sale. Alcune lavastoviglie piccole hanno anche il blocco di sicurezza e lo spegnimento automatico. In alcuni casi, troverai anche una funzione di risciacquo e una funzione di asciugatura.

  • Materiali: al giorno d'oggi le lavastoviglie sono prodotte utilizzando solo acciaio inossidabile per il vano di lavaggio. Questo materiale resiste molto bene alle alte temperature, può essere insonorizzato e non mostra segni di cedimento anche dopo diversi lavaggi. Se pensiamo che le lavastoviglie di vecchia generazione avevano gli interni smaltati e quindi erano sempre esposte al rischio di erosione e scheggiatura, abbiamo indubbiamente fatto un salto di qualità. Attenzione agli alloggiamenti interni in plastica: sono molto comuni, ma non esattamente consigliabili. Una certa quantità di calore può svilupparsi all'interno durante il lavaggio. Il PVC, almeno ad alte temperature, rilascia sostanze nocive per il corpo e per l'ambiente, come ad esempio il bisfenolo A (o BPA). Ove possibile, quindi, sè empre meglio optare per il buon vecchio acciaio inossidabile.

  • Connessioni: che sia grande o piccola, una lavastoviglie necessita di tubi che alimentano l'acqua nell'apparecchio e che fungano da scarico. Prima di acquistare l'elettrodomestico qui considerato, è quindi consigliabile controllare il tipo di connessioni di cui disponi in casa e la loro esatta posizione in cucina, per evitare di dover realizzare noiosi e costosi interventi di adattamento per l’installazione.
torna su