Condizionatori portatili

Condizionatori portatili Klarstein: il fresco compatto e trasportabile

Sempre più persone ogni anno decidono di comprare un condizionatore portatile. Che ci piaccia o no, le estati stanno infatti diventando sempre più calde, battendo i record di temperature massime anno dopo anno, e solo con un dispositivo per il condizionamento dell’aria è possibile combattere efficacemente l’afa garantendo piacevoli temperature in casa e in ufficio, il giorno come la notte.

Su Klarstein puoi acquistare, comodamente online e senza spese di spedizione, diversi climatizzatori portatili di ultima generazione, di diverse potenze, per prepararti nel modo migliore all’arrivo del caldo. Nella progettazione dei nostri modelli diamo la priorità all’efficienza energetica, per poterti offrire dispositivi dai consumi limitati e rispettosi dell’ambiente. Ma non è tutto. Trattandosi di dispositivi vistosi e in alcuni casi persino ingombranti, ti offriamo anche un design al passo con i tempi, con linee e colori che combinano facilmente con gli elementi di arredamento già presenti. Scopri le nostre offerte e continua a leggere per maggiori informazioni sul funzionamento dei condizionatori portatili e sugli aspetti da considerare prima dell’acquisto.



Tipi di condizionatori portatili

Esistono due tipologie principali di condizionatore portatile: quelli a singolo tubo e quelli a tubo doppio.

  • Le unità con tubo singolo, o monodirezionali, assorbono l'aria calda attraverso una griglia laterale o posteriore, e la raffreddano per mezzo di un compressore da finestra di installazione, per poi espellerla nuovamente attraverso le uscite d'aria frontali. L'aria residua (calda) generata dal compressore viene poi convogliata all'esterno attraverso uno speciale condotto o tubo. Poiché queste unità aspirano l'aria dall'interno della stanza che è già stata parzialmente raffreddata dalle unità stesse, non sono così efficaci come vorremmo che fossero.
  • I condizionatori a doppio tubo sono più efficaci dei condizionatori a tubo singolo. Dispongono semplicemente due tubi, uno che aspira l'aria dalla strada e poi la raffredda e la dirige nella stanza, e un altro tubo per espellere l'aria residua o calda generata durante il processo di raffreddamento.

Inoltre, i condizionatori portatili si differenziano per la loro potenza, misurata in BTU – ti guideremo nella scelta del condizionatore in base alla sua potenza qualche paragrafo più avanti - e per le loro funzionalità. Ad esempio esistono climatizzatori con funzione di deumidificazione, raffrescamento, ventilazione. Ed alcuni climatizzatori si differenziano anche per la loro funzione smart, grazie alla quale li puoi controllare direttamente dal tuo cellulare o tablet – nel nostro catalogo trovi condizionatori smart di diversi tipi con diverse potenze!


Differenze tra condizionatore fisso e portatile e funzionalità del condizionatore portatile

I condizionatori d'aria portatili o da incasso sono alimentati da un compressore interno, o condensatore, che aspira l'aria e la raffredda. Il fatto che il compressore sia all'interno dell'unità lo rende un po' rumoroso, ma il vantaggio di questo tipo di dispositivi è che iI loro prezzo è di solito minore rispetto alle unità fisse.
Con i sistemi di condizionamento fissi, comunemente chiamati anche unità a muro, a finestra o condizionatori split, il compressore è installato invece all'esterno. L'unità di controllo, la parte che si occupa di distribuire l'aria raffreddata, è installata all'interno della stanza ed è collegata tramite tubi, attraverso il muro, al compressore esterno. Tutto ciò rende i condizionatori a parete più silenziosi e allo stesso tempo più costosi.

    La seguente è una lista di specifiche aggiuntive presenti in molti condizionatori d'aria portatili.

  • Timer
    Ideale per accendere o spegnere l'unità automaticamente, per esempio 20 minuti prima di arrivare a casa. Questo aiuta a ridurre il consumo di elettricità.
  • Telecomando
    Ami il comfort? Se ti piace comodità di controllare le cose a distanza mentre sei sul tuo divano con i piedi in alto, non esitare a cercare questo extra prima di comprare il tuo condizionatore d'aria.
  • Filtro
    Tutti i condizionatori sono dotati di un filtro. La sua funzione è quella di proteggere l'unità da particelle di polvere, inquinamento e acari che potrebbero danneggiare i suoi componenti interni. Il filtro aiuta anche a pulire l'aria di scarico raffreddata, il che è particolarmente vantaggioso per coloro che soffrono di allergie o asma.
  • Funzione riscaldamento
    I condizionatori d'aria con riscaldamento incorporato hanno più controllo o sono più precisi nel regolare la temperatura della stanza all'impostazione che avete selezionato, perché possono alternativamente raffreddare o riscaldare. Inoltre, durante l'inverno possono essere utilizzati come se fossero unità di riscaldamento convenzionali, sebbene i consumi tendano ad essere significativi.
  • Deumidificatore
    In generale, quasi tutti i condizionatori moderni deumidificano automaticamente l'aria che aspirano, rendendo il processo di raffreddamento più efficiente e aumentando il comfort della vostra stanza. Alcune unità possono essere usate solo come deumidificatori, cioè senza attivare la modalità di raffreddamento.
  • Ruote e rotelle
    Senza dubbio si tratta di un fattore importante, poiché se c'è una cosa che rende questi dispositivi portatili, sono proprio le loro rotelle. Se non le avessero, sarebbe necessario spostare tra i 20 e i 30 chilogrammi a mano attraverso la nostra casa.
  • Pannello di controllo digitale
    Sebbene i pannelli analogici, cioè quelli con una ruota girevole, pulsanti sporgenti e nessun display svolgano la loro funzione senza problemi, i pannelli di controllo digitali sono più precisi nella programmazione del condizionatore. Inoltre, se hanno un display integrato, si possono controllare i valori della temperatura attuale e i valori programmati.


A cosa fare attenzione prima dell’acquisto di un condizionatore portatile

La cosa più importante quando si acquista un condizionatore d'aria è che la sua capacità di raffreddamento sia adeguata alle dimensioni della vostra proprietà. La capacità di raffreddamento di dei condizionatori si misura in BTU, o British Thermal Units. ovvero la misura internazionale dell'energia. Un Btu equivale alla quantità di calore necessaria per alzare una libbra d'acqua di un grado Fahrenheit. Nell'industria degli impianti di climatizzazione, i Btu misurano la quantità di calore che un'unità di condizionamento può rimuovere da una stanza per ore. Un BTU all'ora corrisponde a 0293 watt. Con l'aumento del Btu, aumentano anche il peso, le dimensioni e il costo del condizionatore.

Scegliere il giusto condizionatore d'aria per la casa è molto facile se si dispone delle giuste informazioni e prima dell’acquisto è fondamentale scoprire di quanti BTU hai bisogno. Questo significa pensare alle dimensioni, ma anche all’uso che si fa della stanza. Per calcolare quanti BTU hai bisogno puoi fare riferimento alla tabella che segue.

Dimensione della stanza i BTU/ora Kw/ora
20 mq 5000 1,5
30 mq 8000 2,3
40 mq 11000 3,2
50 mq 13000 3,8
60 mq 16000 4,7
70 mq 19000 5,6
80 mq 21000 6,1
90 mq 24000 7
100 mq 27000 7,9

Le eccezioni sono le cucine - nel qual caso è opportuno aggiungere 4.000 BTU di capacità di raffreddamento alla dimensione raccomandata, mentre per i soffitti alti/piani insoliti - bisogna aumentare il BTU del 10%. I climi più caldi possono richiedere il 10-20% di BTU in più per stanza rispetto alla quantità normale.
Le persone sono come piccole stufe che irradiano calore attraverso la pelle e quando respirano. Generalmente raccomandiamo di aggiungere al calcolo circa 100 frigorie all'ora per ogni adulto e 30 per ogni bambino sotto i 15 anni.

Questo aspetto, anche se ovvio, è spesso trascurato dagli installatori. Se la casa è esposta a sud, per esempio, sarà esposta ai raggi del sole per molto più tempo durante il giorno. Se sono presenti grandi finestre esposte ai raggi del sole, questo diventa ancora più importante. Come regola generale si aggiunge l'8% di potenza in più all'ora rispetto alla tabella di cui sopra, questa percentuale funziona a meraviglia in base alla nostra esperienza.

Perché scegliere un condizionatore portatile rispetto a uno fisso?

I motivi principali per cui di solito si sceglie un condizionatore monoblocco invece di un'installazione fissa sono i seguenti:

Klarstein Metrobreeze PARIS A climatizzatore mobile argento

  • L'installazione di un climatizzatore fisso è di solito costosa perché richiede il servizio di professionisti certificati

  • Vuoi goderti l'aria condizionata in una proprietà in cui non vivi stabilmente durante tutto l'anno, come ad esempio un appartamento per le vacanze, o in una casa in affitto che a un certo punto finirai per lasciare

  • Klarstein Windwaker condizionatore split
  • Hai bisogno di condizionare solo alcune stanze della casa, e quindi preferisci un'unità che possa essere trasportata da un posto all'altro

  • Il caldo è arrivato ed è troppo tardi per installare un condizionatore fisso. Non dovrai far altro che collegare il climatizzatore portatile alla spina, e il gioco è fatto

  • Il regolamento urbanistico dell’appartamento in cui vivi proibisce l'installazione di unità di condizionamento fisse sulle facciate degli edifici

Va subito detto che è difficile trovare condizionatori in grado di eguagliare la capacità di raffreddamento di climatizzatore split con installazione fissa.. Tuttavia, le unità portatili che trovi su Klarstein sono tra le migliori sul mercato oggi, e si caratterizzano per un’elevata efficienza energetica, combinata con un’eccellente capacità di raffreddamento.


Domande frequenti sui condizionatori portatili:


Il rumore di funzionamento del condizionatore portatile è importante?

Sì, i condizionatori d'aria possono essere molto rumorosi, specialmente quelli portatili perché hanno il compressore incorporato. Fate solo attenzione a non risolvere un problema (calore eccessivo in casa) creandone un altro (rumore). In genere le unità portatili nella gamma dei 40-45 decibel sono le più silenziose, anche se bisogna essere consapevoli che si sentiranno sicuramente, soprattutto di notte.

Come pulire il condizionatore portatile?

Non esattamente. Come già detto, sia i dispositivi a singolo condotto che quelli a doppio condotto devono avere i loro tubi diretti verso una finestra o uno sbocco esterno. Si raccomanda anche di sigillare la finestra per evitare che il calore che il nostro dispositivo ha espulso rientri nella stanza. Nonostante ciò, le unità portatili sono molto più facili da installare rispetto alle unità a finestra o a split, che richiedono un aiuto professionale per l'installazione.

Esistono condizionatori portatili senza tubo?

Non esattamente. Come già detto, sia i dispositivi a singolo condotto che quelli a doppio condotto devono avere i loro tubi diretti verso una finestra o uno sbocco esterno. Si raccomanda anche di sigillare la finestra per evitare che il calore che il nostro dispositivo ha espulso rientri nella stanza. Nonostante ciò, le unità portatili sono molto più facili da installare rispetto alle unità a finestra o a split, che richiedono un aiuto professionale per l'installazione.

Quanto consuma un condizionatore portatile?

Un condizionatore portatile di Classe A dalla capacità di 7.000 Btu consuma mediamente 0,7 kWh ogni 60 minuti, un condizionatore sempre di classe A di 9.000 BTU consuma invece circa 0,9 kWh all’ora, e così via. Se vogliamo parlare di costi, ovviamente questi dipendono dal tipo di contratto e anche dalla fascia orara di consumo. In media si spendono 15-20 euro per kWh, quindi un condizionatore di 9.000 BTU acceso 8 ore al giorno costerà circa due euro al giorno.

Per affrontare al meglio l'estate, dai un'occhiata anche a

torna su