Condizionatori

Un’estate sempre fresca, con il tuo condizionatore Klarstein

Condizionatore Klarstein Pure Blizzard

L’aria condizionata può davvero fare la differenza durante le giornate torride e nelle notti afose dell’estate, rinfrescando in maniera piacevole gli ambienti domestici e di lavoro meglio dei comuni ventilatori. Grazie alla diminuzione dei costi di produzione e vendita, i condizionatori si sono da tempo affermati come un bene di largo consumo, presente nelle case di quasi il 40% degli italiani. Eppure, una volta deciso di effettuare il grande passo e procedere all’acquisto, quale climatizzatore scegliere? Investire di più optando per le elevate performance di un impianto fisso o ripiegare su un climatizzatore portatile, che garantisce una maggiore versatilità e risparmio sui costi d’installazione? Su Klarstein trovi diverse soluzioni, dal climatizzatore portatile al condizionatore split, disponibili in diverse gamme di potenza, design, e con un'ampia gamma di funzionalità: a seguire cercheremo di fare un po’ di chiarezza sulle principali soluzioni a tua disposizione, orientandoti verso la scelta ottimale.

Condizionatore portatile: compatto e maneggevole, per rinfrescare dove serve

Klarstein New Breeze 7 climatizzatore mobile

I sistemi di aria condizionata possono essere portatili o fissi; in questo secondo caso si tratta dei cosiddetti condizionatori d'aria split, composti da un motore montato all'esterno, e uno o più condizionatori installati nelle stanze. Un'alternativa è invece rappresentata dai condizionatori monoblocco, ovvero dispositivi che consistono in una sola parte. Questi sono anche spesso indicati come mini condizionatori d'aria o condizionatori d'aria mobili, e possono essere facilmente installati in casa o in ufficio nella stanza in cui sono necessari. Il funzionamento è semplice: i condizionatori portatili aspirano l'aria calda e la fanno passare attraverso il proprio sistema di raffreddamento integrato per mezzo di un compressore. L'aria raffreddata viene poi rilasciata nuovamente nella stanza, e l'aria calda di scarico può essere facilmente convogliata all'esterno tramite il tubo dell'aria di scarico attraverso una finestra leggermente aperta.

Inoltre, esistono condizionatori d'aria che possono non solo raffreddare una stanza, ma anche riscaldarla. Altre differenze hanno a che fare con le prestazioni e il prezzo. La potenza di raffreddamento dovrebbe sempre dipendere da quanto è grande la stanza. Ti spieghiamo esattamente come viene calcolata la capacità di raffreddamento nella nostra Guida all'acquisto del condizionatore. Questo è il modo migliore per trovare il miglior bilanciamento tra l'efficienza di raffreddamento e il consumo di energia: se la potenza è troppo bassa, il condizionatore non riuscirà infatti a produrre l'effetto desiderato l'effetto previsto.

Condizionatore split: funzionalità, montaggio, vantaggi e svantaggi

climatizzatore split Klarstein Windwalker Smart

Un condizionatore d'aria split è composto da due unità. Quella interna aspira l'aria della stanza, la filtra e la raffredda, mentre la seconda contiene il compressore di raffreddamento e si trova all'esterno. Le due unità sono collegate da un tubo flessibile e i componenti sono montati in modo permanente: ciò significa che l'installazione deve essere effettuata da un'azienda specializzata. I vantaggi dei condizionatori split sono la capacità di raffreddamento molto elevata e il basso livello di rumore, oltre al fatto che la temperatura della stanza può essere mantenuta molto bene e ad un livello costante. I condizionatori split sono meno adatti per il riscaldamento, perché in questo caso il consumo di energia è relativamente alto. I condizionatori split sono disponibili anche in versione mobile, anche se non molto diffusi.

In un condizionatore monoblocco, il compressore di raffreddamento si trova all'interno dell'unità. Questo tipo di unità è dotato di un tubo che porta l'aria calda all'esterno facendolo passare attraverso una finestra semi aperta, o può anche passare attraverso un'apertura nel muro, se questo tipo di installazione è possibile. Una parte dell'aria viene raffreddata nell'unità e immessa nuovamente alla stanza. Un condizionatore d'aria senza tubo è di fatto un raffreddatore d'aria in cui l'aria calda non viene diretta all'esterno tramite un tubo di scarico.

Un condizionatore d'aria mobile può essere posizionato ovunque con facilità. Le unità grandi sono mobili, mentre quelle più piccole sono facili da trasportare. I condizionatori d'aria piccoli possono quindi essere utilizzati ovunque, e questa soluzione è particolarmente indicata se non si vogliono installare permanentemente dei moduli. In un appartamento in affitto, l'installazione non è infatti sempre permessa, e se lo è, i costi da sostenere sono decisamente più alti.

Condizionatore portatile e split a confronto

Condizionatore portatile Condizionatore split
Tipo di raffreddamento L'aria calda estiva viene aspirata e raffreddata da un compressore. L'aria calda prodotta nel processo viene condotta all'esterno attraverso un tubo di scarico. Il condizionatore d'aria split raffredda la temperatura della stanza mediante un refrigerante. Il sistema di aria condizionata split consiste di un'unità interna e una esterna: quella à interna aspira l'aria calda, provocando l'evaporazione del refrigerante. L'aria calda viene poi condotta attraverso un tubo verso l'unità esterna. Lì, il calore viene trasferito all'aria esterna, riportando nuovamente il refrigerante in forma liquida, per poi essere ricondotto all'unità interna attraverso un secondo tubo.
Peso Il peso dei condizionatori mobili è compreso tra 10-30 kg. Il peso dei condizionatori split è di solito intorno ai 50 kg; circa 40 kg per l'unità esterna e 10 kg per quella interna.
Potenza di raffreddamento La capacità di raffreddamento dei condizionatori mobili è di solito tra 2-3 kW. Questo permette di raffreddare un volume di stanza di 80-120 m³. Così, il condizionatore d'aria mobile è più adatto per piccole stanze e piuttosto per un uso sporadico. I condizionatori d'aria split hanno generalmente una capacità di raffreddamento maggiore rispetto ai condizionatori mobili e sono quindi particolarmente adatti per le stanze più grandi. La gamma di potenza parte da 2,5 kW e arriva a dispositivi con 12 kW.
Consumo di energia Il consumo di energia qui è più alto che con un moderno condizionatore d'aria split, quindi i condizionatori mobili sono particolarmente adatti per un uso occasionale. Rispetto ai condizionatori mobili, i condizionatori split tendono ad avere un consumo energetico inferiore. Tuttavia, questo dipende anche dalla classe di efficienza energetica; le classi da A a A+++ sono particolarmente raccomandate per la loro alta efficienza.
Rumore I condizionatori mobili raggiungono un volume tra i 60-65 dB, che è piuttosto elevato rispetto agli altri condizionatori. In generale, i climatizzatori split sono più silenziosi dei condizionatori portatili. L'unità interna può raggiungere un volume fino a 50 dB e l'unità esterna, fino a 60 dB.

Quali sono i migliori condizionatori d'aria? Una risposta generica a questa domanda è difficile, poiché ogni acquirente ha esigenze diverse in termini di dimensioni, prezzo di acquisto e gamma di funzioni. Al momento dell'acquisto, dovresti quindi sempre prestare attenzione ad alcuni criteri che ti renderanno molto più facile valutare e confrontare i diversi sistemi di aria condizionata. In particolare, i seguenti fattori giocano un ruolo essenziale per la scelta:

1. Funzionalità

È possibile scegliere tra dispositivi mobili e fissi. Entrambe le varianti utilizzano un refrigerante. Oltre a considerazioni relative al prezzo, questa scelta influisce anche sul consumo di energia, sulla capacità di raffreddamento e la difficoltà di installazione. Le unità monoblocco sono generalmente mobili, ma bisogna prevedere un accesso all'esterno per il tubo dell'aria di scarico.

In alternativa, puoi anche optare per un condizionatore mobile senza tubo di scarico, enl quale, a differenza dei condizionatori split, tutti i componenti si trovano in un unico alloggiamento. A seconda del design, questa variante di modello può essere installata a muro, ma esistono anche modelli mobili che possono essere posizionati liberamente nella stanza. Di solito offrono una buona prestazione di raffreddamento, ma in compenso c'è da aspettarsi un livello di rumore più alto.

2. Dimensioni e peso

Se vuoi comprare un nuovo condizionatore d'aria, dovresti anche prestare attenzione alle sue dimensioni e al peso, specialmente per i dispositivi mobili. Quando sceglio un'unità installata in modo permanente, si dovrebbe chiarire in anticipo se c'è sufficiente spazio disponibile per l'installazione. A seconda del design, i sistemi monoblocco possono pesare tra i 10 e i 30 kg, mentre i condizionatori split possono arrivare fino a 50 kg.

Per favorire la mobilità, il peso minore possibile e le dimensioni compatte sono importanti. Se il dispositivo deve essere posizionato più volte in stanze diverse, un dispositivo pesante potrebbe essere sconsigliabile. Dovresti quindi considerare quanto spesso intendi spostare il condizionatore di tua scelta.

3. Capacità di raffreddamento

La capacità di raffreddamento è un fattore importante quando si acquista un nuovo condizionatore d'aria. Un confronto tra diversi modelli mostra che le prestazioni possono variare in questo caso. Quanta energia termica l'unità dissipa per unità di tempo influenza i costi di esercizio. Inoltre, questo aspetto è decisivo per determinare se l'unità selezionata è ottimale per le rispettive dimensioni della stanza. Un'unità sottodimensionata non fornirà infatti una capacità di raffreddamento sufficiente, ma anche una scelta sovradimensionata non è raccomandata, in quanto implicherà consumi elevati.

Per determinare la capacità di raffreddamento necessaria, bisogna prima determinare il volume della stanza in metri cubi (m³) moltiplicando l'altezza, la profondità e la larghezza della stanza.

Esempio: 2,5 m x 6 m x 5 m = 75 m³

Di norma, si calcola una capacità di raffreddamento da 30 a 40 watt per metro cubo di volume della stanza.

Ne consegue che per le stanze più grandi sono necessari dispositivi più potenti per ottenere un raffreddamento efficiente. Nelle stanze più piccole, o usate solo sporadicamente, si può anche usare un condizionatore d'aria mobile senza tubo o con un tubo di scarico. Un'unità installata in modo permanente è ideale per la camera da letto, ma i costi sono di solito più alti.

4. Prezzi a confronto

Ventilatore o condizionatore d'aria? Molti si trovano di fronte a questa decisione quando cercano un dispositivo per combattere il caldo nei mesi estivi. I costi di acquisto di solito giocano un ruolo non trascurabile. Un ventilatore, per esempio, non fornisce un vero raffreddamento, poiché si limita a far circolare l'aria calda. I raffrescatori evaporativi offrono migliori prestazioni di raffreddamento, seguiti da un condizionatore compatto, disponibile per circa 270 euro. Il raffreddamento più efficiente è fornito dalle unità installate in modo permanente, che, tuttavia, sono di solito disponibili a un prezzo di acquisto più alto. Un buon condizionatore split può infatti costare circa 1.000 euro e più.

5. Consumo di energia

I costi dell'elettricità di un climatizzatore dipendono in gran parte dalle prestazioni del modello. Di norma, si dice che i condizionatori d'aria abbiano un consumo energetico relativamente alto, quindi vale sempre la pena dare un'occhiata alla classe di efficienza energetica specificata. Si raccomandano le classi da A a A+++, dato che questi dispositivi hanno, a parità di prestazioni, costi elettrici relativamente più bassi.

Le unità con una buona efficienza energetica di solito costano da 25 a 30 centesimi all'ora per funzionare. Con molti dispositivi mobili, il consumo di energia può essere superiore a quello dei moderni condizionatori split installati in modo permanente. Un minor consumo di energia è un vantaggio per il portafoglio e, a lungo termine, anche per l'ambiente.

6. Rumore

Quando si decide un acquisto di un condizionatore, il livello di rumore è un fattore da non sottovalutare. Molti condizionatori d'aria possono diventare relativamente rumorosi durante il funzionamento e raggiungere un livello fino a 65 decibel. Il compressore e il ventilatore sono i componenti responsabile per la generazione del rumore, e anche la qualità del prodotto e la lavorazione sono decisive. Rispetto alle unità monoblocco, i condizionatori split sono di solito molto più silenziosi, poiché il compressore è situato all'esterno e il livello di rumore all'interno è quindi mantenuto entro limiti accettabili.

7. Funzionalità aggiuntive del condizionatore

Quando si acquista un nuovo sistema di ventilazione, la funzione e le caratteristiche sono importanti criteri di selezione. Oltre alla classica funzione di raffreddamento, alcuni modelli hanno funzioni aggiuntive, come ad esempio l'umidificazione e la deumidificazione dell'aria per un migliore clima interno, e la funzione di riscaldamento, che fa funzionare il dispositivo come inverter. Il vantaggio è che si può usare il condizionatore d'aria anche nei mesi invernali e la stanza si riscalda più velocemente rispetto ai classici termosifoni. Tuttavia, anche in questo caso bisogna aspettarsi costi di elettricità più elevati, poiché più forte è il potere di riscaldamento, maggiore sarà il consumo di elettricità.

Molti condizionatori d'aria hanno un pratico timer integrato, che gioca un ruolo importante nella gestione dei tempi di raffreddamento. Se il condizionatore si trova in camera da letto, per esempio, è possibile utilizzare il timer per impostare esattamente quando il dispositivo deve spegnersi o passare a un livello inferiore. Quasi sempre il dispositivo è dotato anche di telecomando. Particolarmente comodo è il funzionamento tramite app, che però non è possibile con tutti i dispositivi, e che permette di comandare il dispositivo da uno smartphone, ad esempio per accenderlo mentre si torna a casa dopo la giornata di lavoro.

Scegli un condizionatore smart Klarstein

Klarstein Kraftwerk Smart 12K climatizzatore mobile

In aggiunta ai modelli tradizionali, con possibilità di controloo attraverso telecomando, Klarstein ti offre anche condizionatori d'aria smart che ti permettono di gestire il dispositivo da qualsiasi luogo tramite connessione WiFi attraverso l'app Klarstein. Puoi riconoscere i nostri condizionatori d'aria con controllo app dal nome, perché hanno la parola "Smart" nel nome del prodotto. Con l'app, puoi poi controllare comodamente dal tuo smartphone tutte le funzioni, come ad esempio la modalità bambino (livello di rumore ridotto), deumidificazione, il timer programmabile, ecc. Puoi trovare maggiori informazioni sulle singole caratteristiche e impostazioni sulla pagina del rispettivo prodotto, e per saperne di più sull'app Klarstein puoi accedere a questa pagina!

Consigli per l'uso del tuo climatizzatore

  • Opta sempre per condizionatori di classe energetica non inferiore alla A, che garantiscono un risparmio energetico nell’ordine del 30%
  • Assicurati di posizionare gli apparecchi in alto, per ottimizzare il flusso dell’aria fredda, che tende sempre a scendere
  • Regola la temperatura desiderata all’interno mantenendo un limite massimo di sei gradi con l’esterno, anche per evitare pericolosi sbalzi di temperatura
  • Abbina un ventilatore da soffitto al condizionatore, e usali alternativamente
  • Proteggi la tua salute e limita il tempo di accensione del condizionatore durante le ore notturne, usando la funzione ‘notte’
torna su