Ben ricercato!

Consigli su frigoriferi per vini

Come si raffredda il vino in modo ottimale e senza che la qualità ne risenta? Questa domanda ricorre tanto nei privati appassionati di vino, quanto nei professionisti del settore gastronomico. La risposta si trova nei frigoriferi che non si occupano solo di mettere in scena le bottiglie, ma che permettono di conservarle e refrigerarle nel totale rispetto delle necessità di ogni diversa tipologia di vino. Klarstein offre un’ampia selezione di frigoriferi per vino, in cui tutti gli appassionati possono trovare il modello che fa al caso loro.

- Zone di raffreddamento separate -

Vinsider 24D

Questo gioiello permette agli appassionati di immagazzinare parallelamente fino a 24 bottiglie di vini di diverse qualità, dato che si tratta di un frigorifero a 2 zone. Vini bianchi e rossi devono essere immagazzinati a diverse temperature e questo modello permette di avere la condizione ideale per ogni diversa tipologia. Con questo modello, i costi annuali dell’elettricità rimangono nella media, nel rispetto dell’ambiente e del portafoglio.

B

Vinsider 24D Cantinetta Vino Incasso 1 Zone Refrigerazione 24 Bottiglie

689.99 €

Scopri subito

Vinamour 40D

Il Vinamour 40D, grazie alle 2 zone di temperatura impostabili individualmente, offre il grande vantaggio di poter refrigerare perfettamente e contemporaneamente diversi tipi di vino. Al suo interno trova spazio un massimo di 41 bottiglie. La zona superiore è riservata ai bianchi con una temperatura tra i 7 – 12 °C e quella inferiore ai rossi con 12 – 18 °C.

C

Vinamour 40D Cantinetta Vino 2 Zone 135 L 41 Bottiglie Acciaio inox

499.99 €

Scopri subito

- Piccolo, ma wow! – frigoriferi salvaspazio -

Reserva Piccola Frigorifero per vino - 8 bottiglie

Questo frigorifero dai costi contenuti è ideale per utilizzi privati. Questo frigorifero compatto, elegante e pieno di stile offre spazio per 8 bottiglie di vino. Peculiarità di questo modello, accanto al design, è il pannello di controllo touch, che permette di impostare in modo intuitivo la temperatura tra 8 e 18°C. Il ripiano estraibile permette di pulire il dispositivo con facilità e grazie ad una rumorosità operativa di soli 30 decibel è anche silenzioso. Una caratteristica particolare di questo frigorifero per vini è sicuramente lo sportello in vetro con doppio isolamento. In questo modo i raggi UV vengono indeboliti e non influiscono sugli aromi del vino.

B

Reserva Piccola cantinetta vino 8 bottiglie 25 lit

129.99 €

Scopri subito

Frigorifero per vino Reserva Piccola Classe B

Questo frigorifero per vino presenta dimensioni estremamente contenute ed è ideale per l’inserimento in ogni tipo di abitazione. Nel frigo trovano spazio fino a 8 bottiglie di vino. Le bottiglie possono essere riposte sui tre ripiani estraibili e sono messe in risalto dalla moderna illuminazione interna. Il pannello di controllo touch permette di impostare la temperatura in modo semplice e preciso. Con i suoi 41 decibel, questo frigorifero per vino fa parte dei modelli più silenziosi. Nell’arco di quattro ore è in grado di raggiungere una temperatura tra 8 e 18°C.

B

frigorifero per il vino Reserva Picola classe B

119.99 €

Scopri subito

- Nel rispetto dell’ambiente e del portafoglio -

Barolo Frigorifero per vino Classe A

Grazie alla classe di efficienza energetica A, questo modello opera tanto nel rispetto dell’ambiente, quanto del portafoglio. Le dimensioni contenute del frigorifero permettono una perfetta integrazione tra le pareti di casa e offrono al contempo spazio sufficiente per 16 bottiglie di vino. A bordo si trovano inoltre una moderna illuminazione interna e un intuitivo pannello touch per regolare la temperatura tra 8 e 18°C. Questo modello è dotato di uno sportello in vetro con doppio isolamento come protezione dai raggi UV e piedi d’appoggio regolabili per assorbire le vibrazioni.

A

Barolo Cantinetta Frigo Vini 48 Litri 16 Bottiglie Classe A

209.99 €

Scopri subito

Vinovista Frigorifero per vino

Questo modello punta sulla classe di efficienza energetica A e offre spazio per 12 bottiglie di vino su quattro piani. La temperatura interna può essere impostata tra 10 e 18°C attraverso il pannello touch ed è mantenuta stabile grazie agli ottimi materiali isolanti e del dispositivo di ventilazione posteriore nascosto. Con i suoi 25 decibel, questo dispositivo fa parte dei modelli più silenziosi ed è per questo perfetto per l’integrazione nella propria abitazione.

A

Vinovista Cantinetta Frigo 12 Bottiglie 33l Nera

279.99 €

Scopri subito

- Silenziosissimo -

Vinamora Frigorifero per vino 35 litri 12 bottiglie LED Touch

Questo frigorifero per vino entusiasma per le sue dimensioni ridotte e mette perfettamente in scena fino a 12 bottiglie di vino. Grazie alla bassa rumorosità operativa di 30 decibel, questo frigorifero può essere posizionato senza problemi anche in salotto. Inoltre i cinque ripiani interni sono estraibili per facilitare la pulizia. Con una temperatura tra 11 e 18 °C e la classe di efficienza energetica B, questo frigorifero per vino fa parte dei modelli più attenti alle necessità dell’ambiente.

B

Vinamora Cantinetta frigo 35 litri 12 bottiglie LED Touch nero

179.99 €

Scopri subito

Reserva Saloon

Questo speciale modello è caratterizzato dal design individuale e dai due grandi sportelli in vetro, che, grazie al doppio isolamento, proteggono le bottiglie di vino dall’influsso della luce. Particolarmente interessante è la bassissima rumorosità operativa di soli 30 decibel, che rende il dispositivo ideale per l’integrazione tra i muri di casa. Grazie all’elegante illuminazione interna le bottiglie sono messe in scena al meglio ed è sempre possibile averle sott’occhio.

D

Reserva Saloon Cantinetta Frigo Vino 12 Bottiglie 40 Litri Acciaio LED

279.99 €

Scopri subito

- Per veri enofili -

Vinsider 35D

Il Vinsider 35D è ideale per appassionati e collezionisti di vino. Questo modello, con spazio sufficiente per 41 bottiglie, è la soluzione perfette per veri enofili! Grazie alle due diverse zone di temperatura, non ci sono limitazioni ed è possibile refrigerare rossi e bianchi contemporaneamente regolando ciascuna zona tra 5 – 22 °C. Questo frigorifero per vino è un vero highlight dal punto di vista estetico e si adatta perfettamente ad ogni abitazione o enoteca.

C

Vinsider 35D Cantinetta Frigo a Incasso 128 Litri 41 Bottiglie di Vino 2 Zone

899.99 €

Scopri subito

Gran Reserva

Questo dispositivo è il gigante tra i frigoriferi per vino: all’interno del Gran Reserva trovano spazio fino a 166 bottiglie di vino! Questo modello è perfetto per esercizi gastronomici o appassionati collezionisti. Rossi e bianchi vengono refrigerati al meglio grazie alle due zone di temperatura impostabili tra 5 e 12 °C o tra 14 e 20 °C. Il design pieno di stile, l’illuminazione interna integrata e il pannello touch non lo fanno passare inosservato in nessun luogo.

B

Gran Reserva Cantinetta Frigo Vini 379 Litri 166 Bottiglie 2 Zone Touch

1299.99 €

Scopri subito

Consigli

Chi si considera un appassionato di vino, non ritiene importante solo la qualità, ma anche il giusto immagazzinamento e la corretta presentazione del vino. Per offrire alle preziose bottiglie un ambiente adeguato, la risposta si trova nella combinazione di stile e tecnologia. I frigoriferi per vini sono la soluzione ideale! I frigoriferi per vino non sono dei veri e propri highlight per abitazioni ed esercizi gastronomici solo dal punto di vista estetico, ma offrono anche una vasta selezione di funzioni, appositamente pensate per immagazzinare e godersi al meglio questi straordinari prodotti. Di seguito ti offriamo un riassunto riguardo agli aspetti da considerare per immagazzinare i vini e a quando un frigorifero per vini è la soluzione appropriata:

1. Alternativa tecnologica alla cantina

Molti appassionati di vino si trovano a dover affrontare il problema riguardo a come immagazzinare al meglio i loro preziosi tesori liquidi. In particolare coloro che investono in prodotti di buona qualità, desiderano anche assicurare condizioni di conservazione adeguate. Ma come si conserva un vino al meglio? Fondamentali a riguardo sono quattro punti: temperatura, umidità dell‘aria, vibrazioni, raggi UV..

Perché è fondamentale fare attenzione a questi punti? Il giusto immagazzinamento non solo rallenta i processi di invecchiamento del vino, ma assicura anche che il suo aroma sia mantenuto e o addirittura affinato. Una temperatura costante e un’umidità dell’aria ottimale sono in questo contesto i fattori più importanti. Inoltre è importante proteggere i vini da vibrazioni e da raggi UV. Una vecchia cantina a volte sarebbe l’ambiente naturale ottimale per il pregiato nettare, ma purtroppo solo poche abitazioni mettono a disposizione una cantina adeguata, in grado di soddisfare tutti i requisiti necessari. Da cambi di temperatura, ad un’umidità dell’aria troppo bassa o alla presenza di raggi UV dovuta ad una finestra – ci sono numerosi motivi che giustificano l’utilizzo di un’alternativa tecnologica, dato che un frigorifero per vini offre la soluzione perfetta! Questo tipo di dispositivo è una valida alternativa ad una cantina a volte per conservare a modo il vino per lunghi periodi. Grazie alla tecnologia, i frigoriferi per vino sono stati perfezionati negli ultimi anni, per offrire le condizioni ideali di temperatura e protezione.

2. Tipologie

Non tutti i frigoriferi per vino sono uguali – anche qui si trovano diverse tipologie di dispositivi con diversi modelli e funzioni. Chi sta pensando all’acquisto di un frigorifero per vino come luogo d’immagazzinamento, dovrebbe informarsi riguardo alle diverse tipologie di dispositivi in offerta. Ci sono ad esempio le cantinette climatizzate, con una zona di temperatura regolabile, che offrono condizioni ottimali per immagazzinamenti prolungati. Oltre ad offrire refrigerazione ed elevata umidità dell’aria, questi dispositivi impediscono le vibrazioni. Visto che è disponibile una sola zona di temperatura, l’aspetto tecnico non è così complesso e per questo tali dispositivi sono economicamente più convenienti. Chi desidera conservare per lungo tempo diverse tipologie di vino a diverse temperature, dovrebbe puntare a frigoriferi per vino, visto che questi mettono a disposizione un minimo di due zone di temperatura. In questo modo è possibile conservare alla perfezione vini bianchi e rossi in una volta sola. Lo svantaggio dei frigoriferi per vino consiste nel fatto che tali dispositivi sono pensati per conservare i vini per brevi periodi, ciò significa che il vino deve essere consumato in tempi brevi e non è prevista la possibilità di immagazzinamento per diversi anni. Il grande vantaggio è rappresentato, accanto alle divere zone di temperatura, anche dal raggiungimento e mantenimento delle temperature ideali per il consumo. Il vino può essere gustato direttamente, senza bisogno di portarlo previamente alla temperatura ideale.

3. Criteri per l‘acquisto

Il dolce nettare ha numerosissimi estimatori – che si tratti di una piacevole cena tra amici o un romantico incontro di coppia, oggigiorno il vino è sicuramente un elemento immancabile. Soprattutto per coloro che sono disposti a spendere di più per l’acquisto di vini di qualità, è importante fare attenzione alle condizioni di conservazione, alle temperature corrette e dunque al tipo di frigorifero per vino adeguato. Criteri importanti da considerare sono le zone di temperatura, i consumi energetici o l’umidità dell’aria. Qui presentiamo una bella panoramica sui criteri fondamentali da prendere in considerazione per l’acquisto di un frigorifero per vino:

3.1. Dimensioni

Chi decide di arricchirsi con un frigorifero per vino dovrebbe considerare in primo luogo le dimensioni, prima di concentrarsi concretamente sul tipo di modello. Dove si desidera posizionare il dispositivo e quali sono le dimensioni plausibili da considerare? Quante bottiglie si desidera immagazzinare mediamente? Lo spazio disponibile è più indicato per un frigorifero alto e snello, o piuttosto per uno più basso e tozzo? Chi ha le idee chiare a riguardo può scegliere tra un frigorifero a incasso o uno a posizionamento libero. Chi desidera ad esempio integrare il frigorifero in una cucina preesistente, può orientarsi verso la prima variante, più conveniente anche dal punto di vista dei costi. I vantaggi sono sicuramente l‘immediata vicinanza dei vini e il poco spazio occupato da questo tipo di dispositivi. Il chiaro svantaggio consiste nella relativa limitatezza dello spazio interno che permette di conservare un massimo di 20 bottiglie. Prima dell’acquisto è inoltre importante fare attenzione alla direzione di apertura dello sportello e alla possibilità di modificarla. I frigoriferi a incasso sono fantastici, dato che permettono il posizionamento anche in abitazioni di piccole dimensioni. I frigoriferi per vino a posizionamento libero permettono naturalmente di conservare un maggior numero di bottiglie e possono essere integrati in piena libertà all’interno delle abitazioni, caratterizzandosi come veri e propri highlight estetici. Chi dispone dello spazio sufficiente può dunque trarre vantaggio dai benefici di un modello a posizionamento libero. Questo è ad esempio il caso di esercizi gastronomici o appassionati collezionisti, che desiderano conservare oltre 200 bottiglie di vino. Che siano snelli o larghi, in relazione allo spazio disponibile è oggi possibile trovare numerosissimi modelli per ogni necessità. Che si tratti di 20 o 99 bottiglie, tutti devono poter trovare il modello appropriato.

3.2. Design / Interno / Suddivisione

Una volta decise le dimensioni (lunghezza e larghezza) e la quantità di bottiglie, il passo successivo riguarda il design. Un frigorifero per vino deve possedere caratteristiche necessarie dal punto di vista funzionale, come temperature e bassi consumi energetici, ma per prodotti di questo tipo è altrettanto importante la prima impressione. Un frigorifero per vino è spesso un’attrazione dal punto di vista estetico, che oltre a mettere in rilievo le bottiglie, arricchisce anche l’ambiente circostante attraverso luci di presentazione o illuminazione interna. La prima impressione è data dall’alloggiamento esterno, che può essere discreto, elegante o robusto. Caratteristiche diverse sono peculiari di frigoriferi per vino da posizionare in cantina o ripostigli, per cui è sufficiente un design semplice e discreto. Accanto all’alloggiamento esterno, anche l’interno deve essere appropriato. La copertura può essere in materiali plastici o acciaio inox, l’importante è che siano utilizzati materiali semplici da pulire. In particolare i modelli neri con sportello in vetro e una bella illuminazione interna offrono una fantastica impressione. Un ulteriore criterio è relativo ai ripiani. Quanti ripiani ci sono? Possono essere estratti per la pulizia? Le bottiglie sono posizionate sdraiate o in piedi? In base alle necessità bisogna considerare con attenzione design, spazio esterno ed interno e suddivisione, prima di concentrarsi concretamente sulla ricerca del modello giusto.

3.3. Temperatura

Per gustare al meglio i vini, non basta comprare prodotti di qualità, perché il vino continua ad evolversi in bottiglia, matura ed esprime tutte le sue potenzialità solo se servito alla temperatura appropriata. Collezionisti, professionisti del settore alberghiero e appassionati si impegnano profondamente per garantire questo importante aspetto. Prima dell’acquisto necessario domandarsi se si desidera avere il vino alla temperatura perfetta in ogni momento o se si è alla ricerca della possibilità di conservare il vino per lunghi periodi, in modo che da proseguire la maturazione nel corso degli anni. Nell’opzione 1 la temperatura ottimale per il consumo varia in base al tipo di vino. Un buon bianco è particolarmente indicato per accompagnare pasti estivi, considerata la sua leggerezza in rapporto a piatti sostanziosi. La regola generale per i bianchi afferma, che quanto più secco è il vino, tanto inferiore deve essere la temperatura. Questa dovrebbe essere idealmente compresa tra 11 °C e 14 °C. Chi desidera far maturare più a lungo i suoi vini bianchi, dovrebbe simulare una sorta di cambio di stagione. Una temperatura lievemente maggiore in estate (c. 8 °C) e una inferiore in inverno (ca. 6 °C). In questo caso ci si ispira alle condizioni di una cantina tradizionale. Anche l’umidità dell’aria deve essere elevata per assicurare una qualità in ascesa. I vini rosati non sono adatti ad una lunga conservazione. Questa tipologia viene venduta poco dopo il raccolto e non deve essere conservata per periodi superiori ai due anni. La qualità non può essere migliorata ulteriormente dopo un anno di maturazione. Una volta aperta una bottiglia, questa dovrebbe essere consumata il giorno stesso. La temperatura di conservazione è simile a quella dei vini bianchi, idealmente anche leggermente inferiore, tra 7 °C e 12 °C. Importante anche ricordare che il vino andrebbe temperato tra 5 e 8 °C prima di procedere ad aprire la bottiglia. Il vino rosso richiede una diversa temperatura di conservazione, compresa tra 15 °C e 18 °C. La temperatura per il consumo può arrivare anche a 20 °C. Questa temperatura sensibilmente maggiore rispetto alle altre tipologie permette il completo sviluppo degli aromi. Chi ha conservato il vino a temperature inferiori, deve garantire un lento riscaldamento, in modo che la qualità non ne risenta. A questo fine alcuni modelli offrono un’apposita funzione per riscaldare lentamente i vini in queste situazioni. Chi desidera associare alla sua cena il vino rosso adatto, dovrebbe assicurarsi di lasciarlo aperto a temperatura ambiente (con una mezz’ora di anticipo). In generale i vini rossi possono essere conservati più a lungo, dato che i bianchi maturano per un massimo di un paio di anni. Chi desidera conservare in modo prolungato solo vini rossi OPPURE avere a disposizione esclusivamente vini bianchi alla temperatura ideale, trova la soluzione perfetta nei frigoriferi con una sola zona di temperatura. Per chi invece desidera conservare rossi a lungo, ma anche avere bianchi perfettamente refrigerati, è ideale un frigorifero con due zone di temperatura. Chi lavora nel campo gastronomico dovrebbe considerare la possibilità di acquistare frigoriferi con più di 2 zone, in modo da garantire le temperature perfette anche a spumanti e champagne. In ogni caso è importante fare attenzione ad una temperatura costante, da adattare solo al cambio di stagione. La variazione quotidiana della temperatura può influire negativamente sulla qualità del vino.

3.4. Umidità dell‘aria

L’umidità dell’aria ideale, che può essere ad esempio trovata in una cantina dedicata all’immagazzinamento prolungato di vini, può essere garantita anche da un frigorifero per vino. Chi fa maturare i propri vini, dovrebbe garantire un’umidità dell’aria tra 75 e 85%. Questo è particolarmente importante per bottiglie con tappo in sughero, che può rimpicciolirsi in caso di umidità troppo bassa, permettendo all’aria di entrare in contatto con il vino e rovinarlo. Considerato che oggigiorno molti voltano le spalle ai tappi in materiale naturale, questo punto è da considerare solo in quel caso. Anche l’apporto di aria fresca gioca un ruolo importante, che è spesso ottimizzato da filtri ai carboni attivi. Gli odori vengono così filtrati dall’aria e il sapore del vino non ne soffre.

3.5. Vibrazione

Un vino non ha solo bisogno della giusta temperatura, ma anche di tranquillità! Chi acquista un frigorifero per vino deve fare attenzione a piedi d’appoggio regolabili, per garantire stabilità ed evitare movimenti del dispositivo. Questo perché le vibrazioni possono avere effetti negativi sul processo di maturazione del vino. Anche l’unità di raffreddamento, insieme al compressore, dovrebbe funzionare silenziosamente e limitare al minimo le vibrazioni.

3.6. Luce

Al momento di acquistare un frigorifero per vino è importante considerare anche gli effetti della luce, visto che sottoponendo costantemente il vino alla luce non è possibile garantire il mantenimento della qualità per lunghi periodi. Dannosi sono i raggi solari (luce UV), che influiscono negativamente sugli aromi del vino. Per assicurare la protezione dai raggi UV si trovano sportelli in vetro ben isolati con filtro protettivo per gli UV. Il fatto che molti modelli siano dotati di illuminazione interna non rappresenta un problema, dato che la luce LED non rilascia raggi UV. Chi davvero desidera conservare bottiglie di vino nel corso di anni, dovrebbe rinunciare completamente alla luce, anche se si tratta di luce artificiale. In caso contrario non c’è motivo di rinunciare ad un design accattivante con un piacevole sistema d’illuminazione.

3.7. Rumorosità

Le emissioni di rumore aereo die frigoriferi sono indicate in decibel, sebbene nella maggior parte die casi si lavora con un compressore. Il raffreddamento continuato provoca rumori che non possono essere evitati. Chi desidera posizionare il frigorifero in ambienti tranquilli e silenziosi come salotti o cucine, dovrebbe fare attenzione ad indicazioni in decibel basse, con un valore massimo di 40 dB. Chi invece prevede il posizionamento in cantina o ripostigli non ha bisogno di considerare questo punto al momento dell’acquisto.

3.8. Energia

Naturalmente anche i costi giocano un ruolo importante nella scelta del modello. Ciò non si riferisce solo al costo di acquisto, ma anche i costi di gestione e funzionamento correlati al frigorifero per vino. I due punti fondamentali in questo ambito sono i consumi di corrente e l’efficienza energetica. Per dare al consumatore un’idea migliore dell’efficienza operativa dei diversi modelli, si trovano precise indicazioni riguardo al consumo energetico da attendersi. Ci sono 10 classi diverse. L’efficienza massima caratterizza i dispositivi con indicazione A+++ e quella minima l’indicazione G. Minore è l’indicazione, minore è l’efficienza. Accanto alla precisa indicazione sulla freccia nera, l’etichetta comunica il consumo energetico annuale in kWh, quante bottiglie trovano spazio nel frigorifero e quanto alta è la rumorosità operativa. Ma a quanto ammontano i costi annuali? Il calcolo è molto semplice: basta moltiplicare il prezzo della corrente attuale del fornitore per i kWh indicati sull’etichetta. Questo aspetto è da considerarsi sempre in relazione alle funzioni e alle dimensioni del frigorifero per vino in questione. Più è grande, maggiori sono i costi, anche se il modello appartiene ad una buona classe. Anche il luogo di conservazione va considerato, dato che un ambiente più fresco come una cantina agisce positivamente sulle prestazioni del frigorifero per vino. Chi spende di più nell’acquisto di un modello a risparmio energetico, risparmierà in seguito nei costi di gestione annuali.

3.9. Ulteriori funzioni

In base al modello sono disponibili diverse funzioni, che possono essere di grande praticità a seconda delle necessità di ciascuno. Ad esempio le famiglie possono trarre vantaggio da una sicura per i bambini, in modo da impedire ai bambini l‘accesso involontario a bevande alcoliche o per proteggere proprio i modelli più costosi. Ad esempio sotto forma di un blocco per i tasti. Un’altra funzione interessante è l’allarme per la temperatura, in particolare per bevitori che non hanno preferenze su rosso o bianco. Questo funziona fondamentalmente, quando il frigorifero per vino è dotato di due zone di temperatura e si può impostare separatamente la temperatura ottimale per vino bianco e rosso. Se l’indicazione della temperatura è anche digitale, non c’è alcun problema con la gestione dei comandi.

4. Conclusione

Il vino ha carattere, questo è ormai chiaro. Chi è attento alla qualità, deve interessarsi anche della conservazione. Per riassumete ci sono numerosi criteri da considerare all’acquisto di un frigorifero per vino. Ciascuno deve rispondere alle seguenti domande, prima di iniziare a ricercare il modello adatto:

4.1. Posizionamento e dimensioni:

- Dove va posizionato il frigorifero e quante bottiglie deve contenere mediamente?
- Deve essere un modello ad incasso o a posizionamento libero?

4.2. Tempi di conservazione:

- Si tratta di possibilità di conservazione estesa sull’arco di anni o di mantenimento della temperatura ideale per consumare i vini in un prossimo futuro?

4.3. Scelta del modello:

- Basta un frigorifero per vino con una zona di temperatura o sono necessarie due zone? Questo dipende da quante tipologie di vino si desidera conservare.
- Il modello permette una conservazione adeguata, in modo che raggi UV e vibrazioni non danneggino il vino? La temperatura e l’umidità dell’aria sono impostabili in modo adeguato?
- Quali ulteriori funzioni sono necessarie: sistema antivibrazione, sicura per i bambini o illuminazione interna?
- Il design deve adattarsi all’ambiente?

4.4. Costi:

- Quanto può costare al massimo il frigorifero per vino e quanto possono essere elevati i costi annuali sulla base della classificazione riguardante l’efficienza energetica?

Una volta informati a dovere, la ricerca del frigorifero per vini adatto può avere inizio!

torna su