Deumidificatori

(14)

Deumidificatori Klarstein: un’aria sempre piacevole da respirare

Un deumidificatore elettrico è un dispositivo che rimuove l'umidità dall'aria nel suo raggio d'azione. I deumidificatori assorbono l'aria della nostra stanza per mezzo di un aspiratore e poi ne eliminano l'umidità, condensandola in un serbatoio. Con l'aiuto di un deumidificatore è possibile regolare l'umidità dell'aria in una determinata stanza e mantenerla ad un livello costante. Non solo; un deumidificatore portatile ti offre una soluzione efficace e rapida per combattere l'umidità senza necessità di installazione.

Nella nostra galleria di prodotti puoi trovare diversi deumidificatori compatti, perfetti da usare in casa o in ufficio in tutte le occasioni in cui l’umidità dell’aria è eccessiva, e causa quindi fastidio o persino difficoltà a respirare. Caratterizzati da un design moderno e piacevole, facilmente trasportabili e con un elevato livello di efficienza, i nostri deumidificatori per casa sono un acquisto intelligente che ti permette di migliorare sostanzialmente le condizioni di vivibilità dei tuoi ambienti, con un investimento contenuto. Se poi cerchi una soluzione tecnologicamente più avanzata, alcuni dei nostri deumidificatori smart possono essere controllati a distanza attraverso l’app Klarstein, per la massima flessibilità d’uso, anche quando non sei a casa. Continua a leggere per ottenere maggiori informazioni su questo fondamentale alleato per il tuo benessere, visita la nostra galleria di prodotti e trova il miglior deumidificatore per le tue esigenze.

Qual è il tasso ideale di umidità in casa?

Questa domanda è essenziale se hai intenzione di utilizzare un deumidificatore, un umidificatore o se ci sono problemi di umidità in casa o in ufficio. Il livello di umidità relativa dell'aria si misura in percentuale e indica il rapporto tra la quantità di acqua nell'aria e la quantità massima che la renderebbe satura nelle stesse condizioni di temperatura.

Per esempio, il 75% di umidità nella tua casa significa che l'aria contiene 3/4 di umidità e ha solo 1/4 di umidità rimasta da saturare. La gamma ideale di umidità in casa è 40%-60%. Punta sempre a un'umidità del 55% circa, per un’aria né troppo secca né troppo umida. Tuttavia, se soffri di asma o di allergie, ti consigliamo di consultare il medico o uno specialista per determinare il livello di umidità ottimale di cui hai bisogno nella tua stanza.

Quale tipo di deumidificatore scegliere?

Acquistare il deumidificatore più adatto alle proprie esigenze è un compito che richiede tempo. La vasta gamma di modelli in commercio rende il processo di acquisto non sempre semplice e veloce. Andiamo innanzitutto a vedere quali sono i principali tipi di deumidificatore esistenti:

  • Deumidificatore refrigerante : questi deumidificatori assorbono l'aria della stanza con l'aiuto di un ventilatore, e poi la incanalano attraverso un sistema di raffreddamento. Grazie a questo processo di raffreddamento, l'acqua dell'aria assorbita si condensa facendola precipitare goccia a goccia nel serbatoio di riempimento. L'aria trattata viene preriscaldata a temperatura ambiente ed espulsa nuovamente nella stanza. Questi tipi di deumidificatori sono i più comuni e sono più efficaci quando la temperatura e l'umidità sono entrambe alte (dal 40% di umidità relativa in su).

  • Deumidificatore ad assorbimento: questa tipologia di deumidificatore è basata su materiali essiccanti, il più comune è il gel di silice. L'aria aspirata passa attraverso il materiale essiccante, che per mezzo di una reazione chimica condensa l'umidità all'interno del serbatoio di riempimento. Un flusso d'aria supplementare rigenera il materiale essiccante in modo che possa essere riutilizzato tutte le volte che è necessario. Andiamo ora a vedere i pro e i contro dei due tipi di deumidificatori, nella tabella a seguire.

    Tipo di deumidificatore Vantaggi Svantaggi
    Deumidificatore rerigerante
    • Consumo inferiore rispetto ai deumidificatori ad assorbimento in generale
    • Più economico dei modelli ad assorbimento

    • Efficace in ambienti con temperature e umidità elevate
    • Meno compatto e più pesante dei deumidificatori ad assorbimento

    • Non è così efficace alle basse temperature (sotto i 15 gradi Celsius) anche se questo non è un problema per la maggior parte degli utenti, soprattutto nelle aree geografiche temperate
    Deumidificatore essiccante
    • Minore rumore di funzionamento rispetto ai deumidificatori a refrigerazione

    • Più compatto e leggero grazie all'uso di meno elementi meccanici nella costruzione

    • Perfetto per tutti i tipi di stanze, ideale in ambienti freddi come garage, magazzini e barche
    • Consumo di energia più elevato rispetto ai modelli a refrigerazione

    • Può far aumentare la temperatura della stanza

    • Generalmente è più costoso rispetto a un deumidificatore a refrigerazione

    Calcolare l'area o il volume della stanza da deumidificare

    Più grande è la stanza, più potente sarà il deumidificatore. Per calcolare l'area della tua stanza basta moltiplicare la lunghezza e la larghezza, ottenendo così come risultato l'area che il deumidificatore deve coprire. Per esempio, se la tua stanza è lunga 4 metri e larga 3 metri, la sua superficie è di 12 metri quadrati (4m x 3m = 12 m2). Per calcolare il volume, se le specifiche del produttore sono date in metri cubi, dovrai moltiplicare l'area per l'altezza, cioè la distanza dal pavimento al soffitto.

    Continuando con l'esempio precedente, se il soffitto misura 2,5 metri, il volume della stanza sarà di 30 metri cubi (4m x 3m x 2,5m = 30 m3). Quindi in questo caso ti servirà un deumidificatore con una potenza sufficiente per coprire 12 metri quadrati o 30 metri cubi. Nella tabella seguente indichiamo la potenza di estrazione necessaria a seconda dell'area da coprire, considerando un’altezza del soffitto di 2,5 metri, e ricordando che il valore dela potenza può variare a seconda del modello scelto:

    capacità di estrazione del deumidificatore area di copertura potenza
    10 litri fino a 18 mq 160W
    12 litri fino a208 mq 190W
    16 litri fino a 25 mq 220W
    20 litri fino a 30 mq 320W
    30 litri fino a 40 mq 530W
    50 litri fino a 80 mq 775W

    Scegliere il deumidificatore: caratteristiche chiave

    I deumidificatori a refrigerazione sono più efficaci quando le temperature sono alte e non funzionano bene sotto i 15 gradi. Quelli essiccanti sono efficaci alle basse e alle alte temperature, e per questo motivo, tra gli altri fattori, dovrai anche prendere in considerazione la posizione geografica della nostra stanza o del locale da deumidificare.

    Capacità di estrazione

    I produttori forniscono questo fattore in litri per 24 ore e sulla base dei loro test di laboratorio. Il problema è che ogni produttore esegue questi test in condizioni di umidità e temperatura diverse, quindi è difficile confrontare marche diverse sulla base di questo parametro. Tieni sempre presente che un deumidificatore, tranne in situazioni di temperatura e umidità estreme, non funzionerà mai alla sua massima capacità di estrazione. Tutto dipenderà dall'umidità relativa della stanza e dalla velocità con cui intendi deumidificarla. Normalmente questo parametro è associato all'area o al volume che il deumidificatore è in grado di coprire, cioè più area copre più litri all'ora o potenza ha di solito. Quindi assicurati soprattutto che il dispositivo che stai per acquistare copra l'area richiesta.

    Capacità del serbatoio di riempimento

    A seconda delle dimensioni del serbatoio, dovrai svuotarlo più o meno frequentemente. Si raccomanda che il serbatoio abbia una capacità di almeno 2 litri. La maggior parte dei modelli permette il drenaggio continuo dell'acqua estratta attraverso un piccolo tubo, che può essere diretto verso un lavandino, una vasca da bagno o uno scarico in generale. Questo evita di dover svuotare manualmente il serbatoio dell'acqua, ed è molto utile per esempio se vuoi lasciare il deumidificatore in funzione in un garage o mentre sei in vacanza.

    Consumo di elettricità

    I deumidificatori di tipo refrigerante consumano in media 250 watt. I deumidificatori ad assorbimento consumano in media 500 watt di potenza. Si potrebbe dire che il consumo medio di un deumidificatore a refrigerazione è paragonabile a quello di un frigorifero e quello di un deumidificatore ad assorbimento a quello di una lavatrice. Tuttavia, va chiarito che i deumidificatori non funzionano mai a piena potenza e continuamente, essendo dotati di timer che ne controllano l'accensione e lo spegnimento automatico a seconda delle impostazioni selezionate.

    Rumorosità

    Il rumore è un parametro soggettivo. Persone diverse hanno diversi livelli di tolleranza al rumore. La maggior parte dei deumidificatori sul mercato opera tra i 30 e i 50 decibel.

    Modalità di funzionamento

    La maggior parte dei deumidificatori sul mercato oggi offre almeno due modalità di funzionamento: modalità automatica e modalità continua. La modalità automatica è regolata da un umidostato, che controlla l'accensione o lo spegnimento del dispositivo a seconda dell'umidità impostata. La modalità continua fa funzionare il dispositivo costantemente, è ideale per esempio per asciugare il bucato, una stanza appena dipinta o in situazioni di estrema umidità.

torna su